WeekEnd con zia e cugina

Qualche anno fa,capitò che mio zio per lavoro dovette andare all’estero, e mia zia, una donna sui 40 anni, d’accordo con lui, mi ospitò per farle compagnia.Io all’epoca ne avevo 18. Andai da lei al mattino, quando lo zio era gia via.Passammo una giornata normale, nulla avrebbe fatto presagire cosa sarebbe successo gia la sera stessa. Dopo cena guardammo la televisione, sul tardi, vidi mia zia addormentata sulla poltrona, mi avvicinai e facendo piano misi la mano dentro la camicetta e le accarezzai il seno

, una 4′ e forse più ben messa. Sicuramente si accorse del fatto, ma non disse nulla.Mi lasciò fare. Il mio cazzo iniziò a pulsare e essendo gia in pigiama non era difficile vederne la forma, mi accorsi che aprì gli occhi e guardò la mia erezione. Si mosse, smisi di palparla, lei finse poi di svegliarsi, dicendo che era stanca e vista l’ora, decidemmo di andare a dormire.
Io andai in un bagno, per farmi una sega che non ne potevo più, e mia zia andò nell’altro, ( ha 2 bagni , ha una bella casa non proprio piccola).
Andai poi nel suo letto, era gia deciso che avrei dormito li, per non disfare 2 letti ( forse aveva premeditato gia tutto). Lei arrivò un’attimo dopo, iniziò a spogliarsi lentamente e facendolo mi chiese se la trovavo bella, ovviamente le risposi di si , lei spogliandosi vide che le lenzuola si alzarono, e disse ” chissà cosa faresti se non fossi tua zia” , e io risposi ” stasera non sei mia zia, sei una una gran figa da scopare!” . Pensavo mi trovasse da dire e invece, finito il suo spogliarello entrò nel letto, tirò indietro le lenzuola e mi prese il cazzo in bocca, non lo mollò finche non si bevve tutto. “Ora tocca a te farmi godere mi disse”, si mise sopra di me con la sua figa davanti alla mia bocca, iniziai a leccargliela in quella posizione, poi vista la mia scomodità la spinsi di lato e con una sua coscia sulla testa, continuai a leccarla per bene fino a farla godere.
La serata finì lì.
Il mattino dopo venne a svegliarmi e mi disse che nel pomeriggio sarebbe venuta a casa sua figlia, mia cugina, 18 anni anche lei aggiungendo che se la volevo ancora, avremmo dovuto farlo subito, di mattina. Facemmo un 69 coi fiocchi.
Ancora però non ci eravamo mai baciati.
Nel pomeriggio arrivò mia cugina, una ragazza semplice, anche lei con un bel seno , ma più piccolina di statura. Quando feci per salutarla lei non mi diede il classico bacio sulla guancia, ma mi prese il viso e mi mise la lingua in bocca, dicendomi poi … ” volevo verificare il muscolo che sai usare bene! So tutto mi disse” rimasi esterrefatto, stupito, non credevo che mia zia glielo riferisse, mi ripresi dalla sorpresa e le risposi ” ancora non avete provato internamente il muscolo migliore! ” .
La sera arrivò presto, gia a tavola mi fecero arrapare , venendo a tavola vestite da vere zoccole, anzi svestite , avevano solo indosso mutandine e reggiseno, sotto ad una sottoveste trasparente. Quasi non mangiai nulla dall’altra fame che mi facevano venire.
Non le lasciai nemmeno sparecchiare la tavola che le portai in sala, tenedole per mano, mia zia la buttai sul divano e incominciai a leccargliela, mentre mia cugina si prese in bocca tutto il mio cazzo.Quando la zia fu bella eccitata insistè per metterglielo dentro, non me lo feci ripetere, così facendo io passai a leccare la figa della cugina mentre scopavo la zia, e loro due da vere troie si misero a baciarsi. Andammo avanti tutta la sera, fino a notte fonda.
A letto ci andammo lo stesso finito tutto, io ero spompato mentre loro erano sempre pronte a godere, tantè che prima di dormire, stando tra loro nel letto, le sditalinai e con le lingue facemmo un triangolo stupendo, baciandoci.
Il mattino seguente, trovai una bella tazza di uova sbattute sul comodino e le due belle fighe davanti a me che mi invitavano a bere tutta la scodella, lascio a voi immaginare per quale motivo!

ricerche relative

| porno con zia e cugina| racconto erezione con zia

Lascia un Commento