un songo realizzato

Credevo di impazzire,quando entrato a casa trovo mia moglie a letto con il mio migliore amico. La stava scopando alla grande, io da dietro la porta non sapevo cosa fare, andare via o rimanere. Non è insoddisfatta di me, anzi con un uccello da 21 che dura ore non ha mai avuto il desiderio di averne altri. Mi faccio coraggio e entro, lei senza neppure dirmi niente mi guarda aveva la maschera del godimento più sfrenato. Mi stavo eccitando a guardare mia moglie che si faceva scopare da Roberto, ‘mi stava raccontando delle vostre esperienze gay’ mi disse con quella voce di chi mentre gode cerca di parlare.

Esperienze gay’ Ci siamo solo masturbati e qualche volta anche spompinati ma non mi sento affatto gay. ‘Dai vieni con noi, voglio vedere come glielo succhi’. E’ sempre stato il mio sogno avere esperienze bisex e ora proprio mia moglie mi offriva l’opportunità di averne una. Mi tolsi i vesti in un lampo e piombai a letto con loro. ‘Succhiaglielo’ lo presi in bocca, come ai vecchi tempi, questa volta però era molto più eccitante, la sua cappella aveva il gusto di figa di mia moglie. Mentre pompavo Roberto sento Sara che me lo prende in bocca e inizia a succhiare ‘mmmmmmmm’ ‘daiiiiiiii’ ‘voglio incularti mentre chiavi mia moglie’ un attimo di esitazione e Roberto si mette a pecorina, Sara si mette subito sotto di lui ‘fai piano è la prima volta’ inizio a leccargli il culo mentre Sara gli sta facendo un pompino, prendo un po’ di crema e la spalmo su quel bel culetto. Appoggio lentamente la cappella sul buco del culo e lui è pronto a riceverlo Sara gli prende le natiche e allarga per facilitarmi l’entrata ‘mmmmmmmmm piano, piano mmmmmm’ l’uccello entra con facilità non è la prima volta che lo prende in culo il cazzo scivola troppo bene. Mentre faccio questa considerazione sento la lingua di mia moglie che inizia a leccarmi i coglioni fino al buco del culo,’ahhhhhhhh’ che sensazione non l’avevo mai provata prima ‘siiiiiiiiii’ lei capisce che mi sta facendo godere e continua, lecca, succhia, mi mette anche un dito nel culo, ‘siiiiiiiii godooooooo’. ‘Adesso li voglio succhiare assieme’ ci mettiamo in piedi davanti a lei e inizia a pomparli tutti e due, sentivo il cazzo di Roberto strofinarsi sul mio dentro la bocca di mia moglie, iniziammo a baciarci, le lingue roteavano, non mi ricordavo più il sapore della sua bocca, ritornai a quando eravamo solo dei ragazzini inesperti e mi eccitai ancora di più. Il nostro sogno da ragazzi era proprio questo ma non avevamo mai il coraggio di dirlo ad una ragazza, ora era proprio mia moglie a esaudire il sogno di due ragazzini. ‘Scopatemi’ senza dirlo due volte Roberto si distese sul letto ‘adesso mentre ti chiavo Claudio ti incula, così finalmente anche tu puoi realizzare il tuo sogno, essere chiavata da due uomini’, come’ Roberto sapeva un segreto che io non sapevo’ Beh chi se ne frega adesso è il momento di godere. Sara si infila il cazzo di Roberto in figa ‘Ahhhhhhhhhh’ ‘apri il culo amore sto per entrare’ il culo di Sara è fantastico si dilata con facilità (anni di esperienza) entri come un burro ‘Amoreeeeee sto godendoooo’ ‘siiiiiiii anch’io’ ‘ragazzi siete fantasticiiiiiiiii’ ‘ahhhhhhhhh ‘ ‘mmmmmmmmm’ ‘siiiiiiiiii’. Ingroppata così va fuori di testa, cavalca come una puledra, in figa e in culo, ‘godoooooo, siiiii,godooooo’. Ora Roberto cambia posizione e mentre io continuo a inculare mia moglie mi si piazza davanti con il cazzo dritto in bocca, apro la bocca e incomincio a succhiarlo, tolgo il cazzo dal culo di moglie che se lo prende tutto in bocca ‘mmmmmmmmm’ gemo con il cazzo in bocca di Roberto ‘sto per venire’ Sara mi lascia il cazzo e incomincia con me a succhiare il cazzo di Roberto’ahhhhhhh, godoooooooo, daiiiiiii, siiiiiiiii, vengoooooooooooo’ uno schizzo di sborra calda ci arriva in faccia mentre sempre più eccittati continuiamo a leccare fino l’ultima goccia di sborra, ci scambiamo un bacio in bocca la sborra di Roberto ci da un gusto nuovo c’è la scambiamo di bocca in bocca, Sara è eccitatissima vuole venire anche lei, con il viso e il corpo pieno sborra la sdraio e incomincio a chiavarla, Roberto da dietro mi lecca il culo e mi infila un dito, ‘godooooooo,siiiiiiiiiiiiii,ahhhhhhhhhhh, vengooooooooooooooooooo’ un urlo di godimento e sento la sua figa che lascia uscire la sua sbroda, sento il cazzo tutto bagnato fino ai coglioni, continua a tremare dal piacere e a godere’ahhhhhhhhh, mmmmmmmmmm, tesoro godooooooo’, ‘vieni anche tuuuuu, daiiiiiiii, fammi sentire la tua sborraaaaaaaaaaaaa’, esco da quella figa ormai fradicia, dal mio cazzo vedo cadere gocce del piacere di mia moglie, metto Sara e Roberto davanti a me e inizio a spararmi una sega ‘siiiiiiiiiii, adesso vi sborro in faccia, Ahhhhhhh’ con una mano Sara mi palpa i coglioni e Roberto mi infila un dito nel culo.’Siiiiiiiiiiiii, ahhhhhhhhhh, mmmmmmmmmmm, vengooooooooooooooooooooooo’ un getto di sborra calda inonda le loro facce con ancora il dito nel culo mi sento svuotare i coglioni un brivido mi corre per tutta la schiena e le gambe non reggono più, mi sdraio sul letto e i due continuano a leccare tutta la sborra, un bacio in bocca a tre e ci addormentiamo felici e appagati.
Da quel giorno le nostre avventure si sono moltiplicate, ma sono altre storie

Lascia un Commento