Archives

cornuto e felice

ciao amici , voglio raccontarvi la mia storia .
sono sposato da 5 anni e ho 33 anni la mia donna ne ha 30.
un giono mi disse che si era stufata della solita routinnee mi confesso che aveva un amante, preso dai nervi me ne tornai al lavoro. la sera rientrando al solito orario vidi da fuori le luci della camera accese ed una macchina parcheggiata sotto casa. non badai piu’ di tanto al fatto e rincasai. quando entrato in casa sentii dei laminti provenire dall piano di sopra, a passo felpato mi avvicinai, la porta era aperta e vidi uno spettacolo magnifico
Leggi Tutto »

ricerche relative

| cuckold racconti porno| racconti porno amatoriali italiani| racconti sex amatoriali| rscconti bisexsy
0COMMENTS

Dopocena a sorpresa

Dopo più di 18 anni di lavoro nel mio campo ho deciso, di comune accordo con mia moglie, di acquistare un’attività commerciale in un settore completamente differente. Da lavoratore dipendente sono diventato un commerciante.
La proprietaria del negozio era una signora di circa quarant’anni, distinta, longilinea; non una donna bellissima, ma con un suo fascino discreto. Quando l’abbiamo conosciuta c’è sembrata la classica donna perennemente incazzata e, maliziosamente, abbiamo pensato ad una carenza di cazzo cronica; ma, come abbiamo scoperto in seguito, non era così.

Leggi Tutto »

ricerche relative

| clisteri punitivi| paura della puntura video erotici| punture culo| racconti erotici cuchold
0COMMENTS

ci sto bene

Ciao a tutti io mi chiamo T mentre la mia ragazza A è una vera ragazza mediterranea con occhi scuri un bellissimo seno e una figa molto pelosa e profumata. Voglio raccontarvi di una volta che eravamo nel suo ufficio e lei era particolarmente sensuale tanto da farmi arrapare al solo starle vicino. Lei che maliziosa lo è davvero se ne accorse subito e altrettanto subito mi slacciò i pantaloni li abbassò e inizio un favoloso pompino, e mentre con la bocca mi spompinava si abbassava i suoi di pantaloni e i suoi slip mettendo a nudo tutta la sua natura scura;
Leggi Tutto »

0COMMENTS

la francese

Mi occupo di modelle da oltre vent’anni e ormai ne ho viste di tutti i colori. ma ancora non mi era capitato di incontrare una persona come Gerardine (nome di fantasia). La prima volta che si è presentata in ufficio mi è parsa molto professionale e le caratteristiche fisiche certo non le mancavano: alta mt. 1,76, 3a di seno, belle gambe lunghe, capelli lisci biondi, occhi chiari. Insomma aveva tutte le carte in regola per fare l’indossatrice. In quel periodo però non avevo molto lavoro da proporle e quindi per un po’ non l’ho più sentita. probabilmente deve avere pensato che non ero convinto di lei e per questo non la chiamavo. Così un giorno mi telefona e prende un appuntamento.
Leggi Tutto »

0COMMENTS

sara: al privè ( 2 )

Sabato scorso dopo un bel po’ di tempo torniamo al nostro privè prefertito. La sera era un po’moscia forse perchè oramai si pensa alle vacanze di Ferragosto, fatto stà che c’era una gran mosceria. Avevo comprato lo stesso giorno a Sara in un sexy shop un bellissimo vestitino nero a sottana cortissimo che come si muoveva lasciava scoperto il suo magnifico culetto incorniciato da un perizoma fantastico e a completare l’abbigliamento un bel paio di sandali neri con tacco a spillo e fascette sul piede.
Leggi Tutto »

0COMMENTS

Dopocena a sorpresa – 2° capitolo

Il turno di Viviana : Viviana era al centro della stanza, in ginocchio, con la benda sugli occhi e le mani bloccate dietro la schiena dalle polsiere di pelle nera. Era stupenda. Non avevo mai pensato a mia moglie come ad un oggetto di piacere, ma ora la vedevo così, pronta a soddisfare ogni nostra voglia. Nella nostra vita insieme aveva dimostrato di non essere una bacchettona, ma si era sempre limitata a piccoli giochetti fra noi, a foto e filmati; ma mai si era spinta a questi livelli,
Leggi Tutto »

ricerche relative

| scambio amatoriale racconti
0COMMENTS

sara: un’altra festa

Mi avevano invitata ad una festa presso una villa di amici con un mucchio di altre persone. Durante la festa mi ronzavano intorno soprattutto il proprietario della villa ed un paio di suoi amici ma c’era troppa gente e non era assolutamente possibile fare qualsiasi cosa. A notte fonda ci congediamo alla spicciolata ed io faccio in modo di dimenticarmi un paio di cd che avevo portato per ballare e torno indietro per riprenderli. Ero vestita con una minigonna molto sexy che lasciava intravedere dagli spacchi laterali le autoreggenti velatissime nere,
Leggi Tutto »

ricerche relative

| pornodal ginicologo| racconti porno di troie ubriache| storie dal ginecologo
0COMMENTS

serena

ho conosciuto serena 10 anni fà era una 18 enne carina e timida con il passare degli anni è diventata una splendida ragazza, i suoi capelli neri sono diventati lunghi, lei ha cominciato a vestirsi in modo sexi, minigonne vertiginose e aderenti, magliette scollatissime e attilate d’estate e pure d’inverno con l’aggiunta di velatissime autoreggenti sempre sopra a dei tacchi altissimi, insomma un gran pezzo di figa che tutti mi invidiavanoe e desideravano ricordo ancora quando al sabato si andava a fare la schedina e lei entrava in ricevitoria piena di uomini giovani e vecchi si toglieva la pellicia corta e
Leggi Tutto »

ricerche relative

| amatoriale serena| iouporn| raccontieroticiincesti
0COMMENTS

la ballerina di lap

Ebbene si ce l’ho fatta, finalmente mi son scopato una ballerina di lap dance. Ormai è un anno che frequento quel locale di provincia più volte mi sono arrapato con quelle fighe da urlo, è pure capitato che mi facessero un pompino furtivo, ma il mio sogno era scoparmene una. Quella sera portfogli gonfio come la situazione richiede mi faccio il mio solito giretto, entro saluto gestore barman ecc.
Leggi Tutto »

0COMMENTS

una vacanza indimenticabile

Stava cominciando proprio male quella vacanza tanto desiderata! Elena, la mia amica, mi aveva telefonato alle 22. Ricoverata d’urgenza per un attacco d’appendicite. Alle 2,30 avevamo il volo per Madrid e da lì il proseguimento per l’America Centrale. Oltretutto pioveva a dirotto. Avevo già fatto la valigia. Se non partivo avrei perso il denaro e non era poco, per un’impiegata! Andare da sola, come mi aveva esortata Elena mi metteva molta agitazione ma dovevo vincermi, forse era sempre meglio che andare in sala operatoria!
Leggi Tutto »

ricerche relative

| eroticoracconti
0COMMENTS

scambio banner adult