Archives

che scopata !

Sono AnnaMaria di Milano (mi sono appena trasferita)e ho già mandato qlk storia ma,volevo raccontarvi quello ke mi è successo ieri mattina.Sono andata in palestra alle 8.00 e ho trovato soltanto Francesco il proprietario un figo pazzesco,moro,1.90 e ho scoperto molto,molto dotato (29cm x 13):io avevo un paio di panta-jazz bianchi e sotto il mio bel culetto era esaltato da un tanga brasiliano nero mentre le mie tette erano senza reggiseno e la maglia aderente faceva intravedere i miei capezzoli;ci siamo fermati a parlare ma dopo un pò è scattata la scintilla:abbiamo cominciato a pomiciare e lui,per evitare che ci disturbassero ha chiuso la palestra…
Leggi Tutto »

ricerche relative

| racconti cuckold 2015| racconti mamme inculate| racconti ragazza con dog porno
0COMMENTS

La cognatina

Ci si avviava alla fine dell’anno ed insieme alla mia ragazza andavamo a cena di amici. Sul lavoro per tutto il giorno, avevo trovato una collega particolarmente sexy che mi aveva tenuto il cazzo duro per ore. Sono arrivato alla sera con una gran voglia di fottermi la mia ragazza. Appena scende da casa, noto subito che Elisa sotto il giaccone porta una meravigliosa minigonna con calze nere e scarpette con tacco non troppo alto. Mentre sale in macchina e ci salutiamo non posso fare a meno di guardare le splendide cosce che la minigonna alzandosi aveva messo in mostra. Aggiustandosi sul sedile mi era venuta voglia di scoparla all’istante, ma mi sono tenuto il cazzo duro e siamo andati a cena.
Leggi Tutto »

ricerche relative

| cognate troie amatoriali| racconti di cognate porcelle| racconti cognate troie| racconti di cognate troie| racconti hard a cena senza mutande| suocere calde
0COMMENTS

Uno studente umiliato – III parte

…Ma la vetta massima di solenne perversione la raggiungemmo qualche giorno dopo. Era un’idea che mi girava in testa da tempo, ma… no, troppo perversa!……D’accordo, a Tony piaceva essere “umiliato”, e a me piaceva “umiliarlo”, ma costringerlo a fare qualcosa di tanto riprovevole sarebbe stato troppo… In fondo, dopo averlo “conosciuto” bene ed aver testato le sue attitudini, sì, diciamolo, un po’ avevo finito per volergli bene. D’accordo, lo si diceva un sinistroide piantagrane, un cagacazzi, un corruttore, un venduto rotto in culo, un pervertito, tutto quello che volete… eppure, per certi versi non ho potuto fare a meno di trovarlo adorabile.
Leggi Tutto »

ricerche relative

| racconti gay scat| racconti hard umiliazioni pene piccolo
0COMMENTS

un fugace incontro

circa 5 anni fà, conobbi una donna sulla 40 su internet. ci scivevamo parecchie ore al giorno diventanto grandi amici.un giorno decidemmo di vederci per conoscerci di persona.io non l’avevo mai vista in vita mia.quel pomeriggio, lei mi venne a prendere alla stazione dei treni. le mi riconobbe grazie a una foto che le avevo spedito. mi trovai davanti a una splendida donna. non molto alta ma davvero bellissima! mi salutò baciandomi sulla faccia e sul collo dicendomi che non le pareva vero che fossi li. mi portò a casa sua, presentandomi il marito e i figli. dopo un pò, lui dovette uscire con i figli. rimanemmo soli…
Leggi Tutto »

0COMMENTS

la mia ragazza

FRANCA la mia fidanzata ,è una donna come ce ne sono tante ,però è molto portata per il sesso,e io non sempre riesco ad accontentarla ,però sono innamorato e riesco a perdonargli qualche suo capriccio.L’altro giorno siamo andati a trovare il mio amico MARIO un ragazzo molto muscoloso perche fa da anni palestra ,il quale ci aveva invitati per il suo compleanno.Quando siamo rrivati ,era sotto la doccia ed è venuto ad aprirci in accappatoio nell’aprire la porta l’accappatoio gli si è aperto facendoci vedere il suo torace muscoloso ricoperto di peli epiù in basso tra una foresta di peli ricci un uccello che in riposo era più lungo e più grosso del mio ritto.
Leggi Tutto »

ricerche relative

| ti sborro dentro racconti
0COMMENTS

Serena alla festa

Eravamo invitati, da un collega di mia moglie ad una festa per l’inaugurazione di un nuovo centro sportivo con annesso club house
Era la fine di settembre e le calde serate estive stavano lasciando il posto alle piovose ed umide notti autunnali, non per questo Serena volle perdere l’occasione per farsi ammirare, io ero pienamente daccordo, indosso una mini gialla molto corta ed aderente ,un top giallo con due bottoncini davanti che conteneva a fatica il seno, sandali con tacco a spillo e autoreggenti ,
Leggi Tutto »

ricerche relative

| raccontipornocognate
0COMMENTS

Come con una sorella

Conosco Mena da tanti anni è l’ho sempre considerata come una sorella, i nostri rapporti adesso sono cambiati dopo quello che è successo l’estate scorsa. Ci diamo appuntamento a casa sua alle 9, devo passarla a prendere per andare a fare delle compere insieme. Mi presento da lei con più di mezz’ora di ritardo, le

Continue Reading »

0COMMENTS

Il figlio della padrona

Il figlio della padrona !a parte. Ero seduta sul terrazzino privato della pensione, al mare. Era un pomeriggio afoso ed ero uscita per godermi un po’ di fresco, visto che mia figlia dormiva. Stavo sonnecchiando, quando mi giunsero delle voci dal piano di sotto. Non ci feci caso, ma data la particolare struttura dei terrazzi,

Continue Reading »

0COMMENTS

seratina con lei e un amico

Dopo un po che ne parlavamo, io e la mia lei ci siamo trovati a mettere in pratica una nostra fantasia, e così l’altra sera lei si è preparata con cura, ha indossato un paio di calze nere col reggicalze, sopra una gonnellina nera e volutamente ha omesso di indossare uno dei suoi soliti perizzomi, un paio di scarpe nere col tacco vertiginoso e una camicetta. Siamo usciti di casa diretti ad un ristorante dove ci aspettava un mio amico, mentre andavamo all’appuntamento eravamo entrambi sù di giri. La mia lei è una gran bella donna, alta 1,75 con delle lunghe gambe ben tornite ed un culo da favola, per non parlare del seno (una terza piena).
Leggi Tutto »

ricerche relative

| racconti erotici gambe aperte
0COMMENTS

incontro bi

Credevo di impazzire,quando entrato a casa trovo mia moglie a letto con il mio migliore amico. La stava scopando alla grande, io da dietro la porta non sapevo cosa fare, andare via o rimanere. Non è insoddisfatta di me, anzi con un uccello da 21 che dura ore non ha mai avuto il desiderio di averne altri. Mi faccio coraggio e entro, lei senza neppure dirmi niente mi guarda aveva la maschera del godimento più sfrenato. Mi stavo eccitando a guardare mia moglie che si faceva scopare da Roberto, “mi stava raccontando delle vostre esperienze gay” mi disse con quella voce di chi mentre gode cerca di parlare.
Leggi Tutto »

ricerche relative

| eros sfrenato racconti| racconti erotici di bisex famigli
0COMMENTS

scambio banner adult