Selly e l’allieva

Stavo per uscire dalla scuola e sento una voce che mi chiama “Proffessoressa Selly posso parlarle un minuto?” io mi fermai e vidi Luana, una mia allieva di 16 anni, gli dico: Dimmi Luana cosa vuoi dirmi? Lei mi dice che avrebbe bisogno di una piccola ripetizione, visto che ultimamente non andava molto bene, gli dico, va bene ci vediamo alle 15 a casa mia e lei mi ringrazia con un bacio sulla fronte e la cosa mi stupisce un pò. Torno a casa e dopo aver fatto le solite cose casalinghe mi metto un pò a mio agio indossando una tuta e aspettando che Luana arrivi preparo un the freddo con un pò di biscotti. .

Lei arriva puntualissima e mi colpisce il modo in cui è vestita, camicietta bianca molto sbottonata senza reggiseno, al punto che si vedevano i capezzoli e i piccoli seni e una gonna molto corta. Gli chiedo come mai sei vestita così? Lei mi risponde dicendo che era la moda e faceva molto caldo, in effetti era vero! La faccio accomodare sul divano e le offro il the e i biscotti, lei mi dice se stò bene con la tuta oppure avevo caldo, gli rispondo dicendo che per ora sto bene così. Dopo una mezz’ora di spiegazioni Luana mi chiede se può andare in bagno, io gli rispondo di si certamente, dopo 5 minuti esce senza camicietta mi dice che era bagnata, vedo i suoi seni piccoli ma ben torniti e il suo ventre molto eccitante e mi eccito anche io, anche se cerco di nasconderlo. Si siede vicina a me e mi accarezza il seno aprendo la tuta poi mi stringe i capezzoli con le labbra e schende con la lingua sul mio ventre fino ad arrivare alla figa. Io ormai presa dalla situazione, mi metto a leccargli i capezzoli e tirandoli fuori il più possibile, lei mi toglie la tuta e gli slip, mi apre le gambe e infila la testa toccando la mia figa con la lingua e leccandomela, mi leccava molto bene riusce a far girare la lingua dentro prendendo il clito in bocca. Gli dico di girarsi e gli tolgo i suoi slip, la sua figa è ancora stretta, gli sfioro le labbra con le dita e poi la lecco dolcemente facendogli passare la mano sui peli ricci, Luana mi mette le dita dentro alla figa e spinge tutto a fondo, io gli infilo 2 dita dentro facendo piano e appena entrate lei emette un gemito io gli spingo dentro sempre di più e facendoglli fuoriuscire il liquido era tutta bagnata ma io continuavo a spingere aumentando le dita e lei si dimenava ansimando sempre di più, con l’altra mano gli stringevo i seni e sfregavo i suoi capezzoli. Poi lei si alza e vede dentro al cassetto un vibratore, lo prende mi fa mettere sul duvano a testa in giù e gambe in sù me le apre, prende il vibratore lo lecca tutto poi lo infila nalla mia figa e lo spinge dentro forte facendo peso con tutto il suo corpo e andando sempre più veloce, io impazzisco di piacere e riesco a malapena a respirare, da tanto e’ il piacere è come se mi volesse tirare fuori tutto ad un certo punto il piacere e’ troppo e io emano un grande urlo di godimento, Luana toglie il vibratore e lo lecca e si avvicina alla mia bocca e lo lecchiamo insieme, poi ci straiamo abbracciate e riposiamo estaziate da questa esperienza

ricerche relative

| racconti di sissy

Lascia un Commento