le foto di mia moglie

salve siamo una coppia di lei con 35 anni io41 sposati da 10 anni lei alta 1,70 io 1,90 lei molto bella e una volta molto calda ma poi con il passare del tempo la monotonia della vita di coppia ha spento il suo calore io le chiedevo sempre di cominciare con qualche scambio di coppia ma lei non voleva neanche saperne allora io cominciai con del fare delle foto un pò osè a lei mentre era sotto la doccia oppure mentre si vestiva poi con ilpassare del tempo sono riuscito ha fare delle foto dopo che avevamo scopato la cosa a lei dava fastidio ma lo faceva per farmi contento anche se io le dicevo sempre che avrei goduto tantissimo nel vedrla scopata da un’altro uomo


che mi sarei masturbato moltissimo nel vederla con lasua fica piena di sbroda di un’altro uomo ma lei mi rimproverava sempre emi dava del pervertito arrivo il giorno in cui dovevo portare il rotolino ha sviluppare così presi il coraggio a due mani eportai il rotolino a sviluppare preso dall’eccitazione perchè altri uomini avrebbero visto mia moglie in pose oscene e magari si sarebbero anche masturbati ero eccitatissimo portai il rotolino e il fotografo mi disse di ripassare il giorno dopo non vedevo l’ora che fosse già domani l’indomani mi recai dal fotografo che con il sorriso mi consegnò la busta e mi disse che mancavano due o tre foto perchè fatte male e poi tirando fuori due foto mi consigliò di usare un rotolini con più asa a quel punto quando due foto erano sul banco con mia moglie a gambe aperte e volto scoperto con la fica piena della mia sborra si unì anche il garzone che con aria spiritosa disse al suo padrone che forse più che asa dovevo usare più minchie allora io a quel punto mi alterai e dissi al titolare di darmi le foto che avrei pagato e sarei andato via a quel punto il titolare disse che le foto non me le avrebbe più rese e pronuciando il mio nome e cognome e indirizzo mi disse che sarebbe stato un pecccato che diverse persone avrebbero potuto vedere le foto di mia moglie e che io inquanto abbastanza noto in città poi sarei stato deriso da tutti allora per farla breve li chiesi cosa volevano in cambio x quelle foto se erano dei soldi non ne avevo molti ma gleli avrei dati ma loro mi risposero che volevano solo godere anche loro allo spettacolo di mia moglie di parlare con lei che la sera stessa volevano una risposta . tornato a casa a mane vuote parlai con mia moglie che si mise subito a piangere e mi disse che saremmo stati rovinati da questi signori ma io le dissi che avrebbero solo vederla nuda e basta riuscì a convincerla e telefonai al fotografo che mi disse che avrebbe portato qualche suo amico di fiducia e io li risposi che così era troppo e lui mi rispose che non potevo fare altro ci vediamo stasera alle 10. portai imiei figli da mia madre e alle 10 in punto arrivarono loro aprì io la porta entrarono subito in casa senza chiedere permesso e niente erano 6 tra cui anche il garzone che aveva in mano una busta di plastica e la prima cosa che disse fu fai mettere quste cose a quella troia di tua moglie c’erano dentro un paio di calze auto reggenti una ghepierre e un vibratore io risposi subito di uscire o avrei chiamato la polizia ma il fotografo mi rispose che se stasera non srebbero tornati a casa domattina qualcuno avrebbe fatto partire x posta a miei clienti e amici parenti le foto di mia moglie .a quel punto andai su da mia moglie che aveva nel frattempo sentito tutto a portare quel materiale tornato giù qualcuno si era già servito da bere chi mangiava chi fumava ad un certo punto sentii i passi di mia moglie scendere le scale il fotografo mi disse che il regista era lui e che da adesso in avanti mia mglie avrebbe dovuto soddisfare le voglie sessuali di tutti loro mia moglie non battè ciglio e midisse lo sapevo che andava a finire così ilgarzone disse l’unica cosa che puoi fare è fartiuna sega mentre le sfondiamo il culo . cominciò subito lui che non fece scendere neanche l’ultimo scalino che le ordinò di mettersi sulla poltrona a gambe aperte che dovava fare vedere atutti i buchi che da li a poi avrebbero usato così lei ubbedì il primo a metterle il cazzo in bocca fu un ragazzotto che nel giro di pochi minuti sborrò in faccia a mia moglie una quantità incredibile di sborra già avevo il cazzo duro al solo pensiero che tutti avrebbero usato mia moglie sborravo ma crtamente mia moglie non era contenta invece dopo pochi minuti il fotografo cominciò a leccare la fica di mia moglie che cominciò a scioglersi e a godere allora tutti comiciarono a sfoderare i loro cazzi e toccare in tutte le parti mia moglie i cazzi cominciarono a trpanare la fica di mia moglie che godeva come una vacca gli dicevano che era una troia puttana che le avrebbero fatto fare le pegiore cose e lei sborrava e continuava a sborrare e li incitava a fare ciò che volevano mai vista mia moglie così ad un certo punto aveva un cazzo in culo uno in fica uno in bocca e uno gli faceva una sega cominciarono a sborrare tutti insieme come voleva il fotografo che nel frattempo faceva altre foto e tutti in bocca e sul viso sui capelli era piena di sborra il garzone il più depravato le urlava che era una troia e le ordinava di pulire molto bene il cazzo le diede di cesso femminile e di raccoglitore di sborra dopo dichè si girò verso di me e mi disse adesso gli piscimo tutti addosso e io per finire la porterò in bagno ele cagherò sulla fica e mi farò pulire il culo da lei mia moglie era come in trans potevano fare ciòche volevano cominciarono a pisciare in due o tre chi sul viso chi sui capelli chi sulle poppe ma quando ebbero finito il garzone la tirò per icapelli e la portò in bagno le ordinò di sdraiarsi per terra le salì sopra comiciò a cagarle sulla pancia mentre cagava le dava della latrina e le sputava in faccia finito di cagare si fece pulire il culo da mia moglie si rvestirono tutti mia moglie si ripulì e dopo quando andarono via mi dissero che si sarebbero fatti risentire loro perche avevano un amico che aveva da soddisfare un gruuppo di exstracomunitari abbastanza folto.

ricerche relative

| raconti eros incesti violenti

Lascia un Commento