la mamma e sempre la …

Salve a tutti, mi chiamo Ciro ed ho 20 anni.
Vi voglio raccontare quello che mi è successo quest’anno al mare.
Partiamo dal principio, ossia, i miei genitori non più di 10 anni fa hanno deciso di dividere le loro strade divorziando ed io appena maggiorenne ho deciso di vivere con mio padre, è da qui che parte la storia. Mia mamma è una donna bellissima e molto + giovane di mio padre, infatti lei mi ha avuto a 17 anni e adesso è una trentasettenne coi contro fiocchi, infatti mio padre la lasciata perchè lei voleva ancora vivere la sua vita in libertà (cosa che non mi fa piacere).

Comunque passiamo alle cose importanti, io sono alto 1.74 un fisico quasi perfetto ed un pene enorme(27cm circa), mia madre invece è alta 1.69 ed ha un fisico mozzafiato bel viso una 3° di seno e la parte sui ho fantascicato di più il suo sedere.
Quest’anno come ormai da due anni a questa parte vado a trascorrere le vancanze estive con mia madre in Calabria, lei mi passa a prendere, carico le valigie e partiamo, come al suo solito è vestita in modo molto succinto cosa che mi crea molto fastidio e mi imbarazza non dimenticandomi che mi arrapa sopratutto.Arriaviamo in questa villa affittata solo per noi due, e non posso credere a quello che vedo ha anche la piscina. Il primi giorni trascorrono tranquilli, anche perchè lei esce per conto suo ed io per conto mio, fino a quando un giorno rientrando a casa noto che c’è un’ altra auto all’interno della villa, entro in casa senza farmi sentire e mi dirigo verso la stanza di mia madre, arrivo davanti alla porta e dalla serratura vedo mia mamma nuda di spalle che va su e giu, a questo punto non ci vedo più, vado di nuovo all’ingresso e citofono facendo finta di essermi dimenticato le chiavi, lei mi apre ed è vestita facendo finta di parlare con quest’uomo che mi guarda arriabbiato.Si salutano lui se ne va ed io subito ne approfitto, mamma da domani non esci se vuoi che rimanga ancora in vacanza con te, lei sconsolata mi risponde di si.
La mattina seguente mi sveglio arrapato avendo sognato mia madre, mi affaccio dal balcone e vedo mia madre in topless sul bordo della piscina, ma non la urlo anzi mi nascondo e mi faccio una sega, lei all’improvviso si alza e si gira verso di me(credo mi abbia visto) e si abbassa gli slip mostrandomi la sua fica depilata e poi si tuffa e noto il suo sedere. Finisco la mia sega e scendo in casa nudo facendo finta di essere da solo, vado verso la piscina, e mi tuffo senza dar conto a mia madre che era distesa a prendere il sole, appena mi vede mi urla prende un’asciugamano mi fa uscire e mi mette l’asciugamano intorno al collo mentre lo fa nota che il mio pene è in erezione ed anche se lei è un po distante da me riesco a sfiolarla con la cappella, lei tral’altro è ancora nuda allora prendo l’ascigamano e l’avvolgo intorno a noi, lei è immobile la guardo negli occhi e gli dico sei una puttana, lei vorrebbe mollarmi un ceffone ma la prendo e la sbatto sul prato, mi guarda impaurita le allargo le gambe e gli dico adesso ti faccio vedere io come si scopa, gli lo sbatto nella fica violentemente, poi la giro e gli lo metto in culo a bellissimo vado avanti e indietro tra i suoi lamenti fino ad inodarla, e dopo gli dico adesso puoi uscire quando vuoi, beh non è uscita più da dentro casa come del resto anche io dovendola scopare in tutte le salse, e il 31 quando mi ha riportato a casa gli detto grazie per la vacanza e lei mi ha risposto vieni a trovarmi più spesso,

ricerche relative

| suocera e cognata che troie in spiaggia| racconto incesto con mamma in vacanza| storie mamma ubriaca

Lascia un Commento