il corso di arabo

salve sono una ragazza di 24 anni carina non troppa alta,bell sedere,studentessa universitaria in mediazione linguistiche e visto che ho come lingue anke l’arabodecisi di fare un corso di arabo sempre tramite l’universita da un arabo J.Gia dal primo giorno dei corsi mi rendevo conto che lui mi guardava sempre il di dietro e per farlo mi kiamava sempre alla lavagna,cosi un giorno decisi di prendere l’iniziative dicendogli se a fine corso mi poteva spiegare alcune cose e cosi fu,rimasi da sola con lui nell’aula,

ci fu qualche piccolo contatto ma niente di piu’ allora decisi (con la mi grande puttanagine di farmi accompagnare a casa premetto ke era tardi arrivammo a casa verso mezzanotte e vivendo con altre ragazze non potevamo fare casino,gli ofri il caffe’ e’ io andai a sedere sopra le sue gambe e inizio a carezzare la sua gamba,lui di scatto mi dise perche’ non andiamo in stanza ma visto che c’era la mia compagna di stanza dovettimo andare in soggiorno sul divano c mettemmo una coperta,una volta sotto le coperte iniziamo a toccarci io li tolsi i jeans e mi accorsi che sotto gli slip aveva un cazzone mai visto prima roba da film,inizio a leccargli il ventre e piano pano con la lingua gli leccavo l’incavo delle coscie gli tolsi gli slip e inizio a leccarlo ma emanavo un po di odore troppo forte cosi lo sriempi pieno di saliva,poi lui mi fermo e si mise il preservativo e mi apri le gambe e inizio a stantufarmi mamma mia che cazzo io facevo fatica a non gridare dal piacere,lui era sopra dime,cambiammo posizione mi fecemettere alla pecorina,e anke qua io ero in estasi godetti come non mai anke lui stava per godere ma si fermo e mi disse ke non gli piaceva godere dentro il preservativo,se lo sfillo e mi disse se potevo farlo venire con la bocca io non ci penso su 2 volte e iniziai asucchiarlo fortemente,lui mi disse ke era piu’ di 1 settimana ke non faceva l’amore (con la sua fidanzata)e tento meno non avendo temo potersi masturbare,quando inizio a muoversi capi ke statva per venire mi misi con la bocca sulla capella e muovendo la lingua inizio a esplodere in bocca aveva un gusto strano ma quanta ne aveva io quasi mi affogavo lo sputo un po sul suo cazzo e lo succhio di nuovo,poi dovetti andare in bagno a sputarlo era tanttissima un po la inghoi per curiosita(porcaggine)la mattina seguente se ne ando presto lasciandomi ancora il gusto della sperma in bocca.le mie compagne di casa mi dissero che succese la notte in quanto trovarono macchie di sperma sul sofa’ ed io gli risposi che era olio o altro e una mi rispose hai dovuto perere molto olio questa notte.alla prosima

ricerche relative

| il covo racconto amatoriale

Lascia un Commento